Viola per Matrimonio

Il viola nel matrimonio? Per carità, porta male! Direbbero le nostre nonne… Ma perché no?  Stravagante e Magico ecco il colore dell’anno: Ultra Violet

pantone-color-of-the-year-2018-ultra-violet-banner-social
Pantone – Color of the Year 2018

Anche quest’anno Pantone, azienda statunitense che si occupa di tecnologie per la grafica e della catalogazione dei colori, ha decretato il Color of The Year 2018 – Ultra Violet – una vera sterzata rispetto al total Green dello scorso anno.
Il Greenery con i suoi toni naturali, semplici e fiabeschi lascia spazio a questa esplosione di colore!
Ma vediamo insieme come utilizzare al meglio questa nuance di colore…

Nuance Ultra Violet
Una nota decisa e veramente particolare, elegante ma allo stesso tempo fuori dagli schemi.

Iniziamo dall’allestimento floreale: i fiori infatti così delicati e allo stesso tempo unici in ogni loro forma e dimensione riusciranno a conferire la giusta eleganza al vostro evento.
Lisianthus, Ortensie, Orchidee… renderanno il vostro Bouquet semplicemente Ultra Violet! Un perfetto contrasto con l’abito bianco o avorio…
E perché non utilizzare toni di lilla per arricchire la vostra acconciatura, o la bottoniera dello Sposo dettagli che faranno la differenza!

Allestimenti Floreali Ultra Violet
Allestimenti Floreali Ultra Violet

Anche i materiali utilizzati per l’allestimento della location: dai centrotavola ai segnaposto, dalla piccola decorazione sul tovagliolo alla splendida Wedding Cake… dovranno essere delicati e mai in contrasto con l’arrendamento della location. Trovare quindi la giusta tonalità di Viola è la chiave per non eccedere… per questo consiglio sempre tonalità sui toni del Lilla e magari osare di più sul Bouquet.

Bouquet Ultra Violet anche per le damigelle
Bouquet Ultra Violet anche per le damigelle

Perché non dare anche un tocco di viola alle luci della location.. magari nel momento dance del vostro matrimonio, accompagnati dalla giusta musica, tutto si accenderà e prenderà tutta un’altra luce.

Pantone ultraviolet colour of the year Award-winning wedding photograph by Ditte Solgaard Copyright: First Light Photography

Sono i dettagli a fare la differenza sulla perfetta riuscita del vostro Matrimonio… Osate e divertitevi con tutte queste sfumature…

Idee originali per i portafedi

Trovare idee originali per i portafedi è un dettaglio che contribuisce alla scenografia del matrimonio. In uno dei momenti più emozionanti della cerimonia appare questo piccolo custode degli anelli che verranno scambiati tra gli sposi tra lacrime e sorrisi degli invitati. La tradizione propone cuscini in mille fogge, ma in realtà si possono trovare anche alternative divertenti e suggestive.

Portafedi: ecco qualche suggerimento

Al posto del morbido tessuto si può scegliere di adagiare le fedi su una cornice di legno, che sia innovativa o più classica in colore naturale (Photo Credits: nuovalegatoriadelcentro.com).

idee originali per portafedi

Sempre di legno è la scatolina shabby chic bianca con iniziali. Una semplice corda tiene le fedi all’interno di questo romantico scrigno che può essere portato aperto all’altare. Una nota di stile in più potrebbe essere qualche fiorellino di decorazione. (Photo Credits: etsy.com).

portafedi in legno

Molto originale è anche il porta-anelli ricavato letteralmente da una “fetta di legno”, decorato con laccetto e con i nomi degli sposi e la data delle nozze. Questa idea è perfetta e consigliabile per un evento in stile country, ancora di più per una cerimonia all’aperto. (Photo Credits: etsy.com).

portafedi legno

Per nozze rustiche in agriturismo una soluzione perfetta potrebbe essere una variante alternativa del cuscino a forma di girasole, in sintonia con lo scenario circostante. In questo caso anche gli addobbi dovrebbero essere a tema o comunque comprendere anche questo meraviglioso fiore. (Photo Credits: etsy.com).

portafedi girasole

Sempre di fiori è la ghirlanda di lavanda che può essere creata con i fiori scelti per le nozze. Questa è una versione originale che si può chiedere tranquillamente al fioraio e sarà di sicuro effetto. (Photo Credits: arredamentoprovenzale.net/)

portafedi ghirlanda

Le idee possono essere tantissime e devono essere ispirate dal tipo di nozze. Ad esempio se la cerimonia si svolge in spiaggia perché non approfittare delle bellezze del mare? Le fedi possono essere portate in una bella conchiglia decorata, adagiate su oggetti in sughero o su una romantica stella marina. A voi la scelta!

Ruoli e compiti delle damigelle

Ruoli e compiti delle damigelle

Tra i ruoli delle damigelle compare sicuramente quello di anticipare l’arrivo della sposa. Tante scene di film ci hanno abituato a un corteo festoso che arriva prima della protagonista delle nozze. A guardar bene, questa delle damigelle è una tradizione tutta anglosassone. Coinvolge le amiche più importanti della sposa o comunque figure importanti per lei e per la storia della coppia.

damigelle

A volte invece le damigelle sono delle bambine e accompagnano i paggetti all’altare. Il loro ruolo? Portano le fedi nuziali o spargono fiori e petali, da cui il nome Flowergirls. Possono anche seguire la sposa sorreggendo il velo. In fondo una regola precisa non esiste e quindi si può variare secondo i propri desideri.

Le damigelle adulte invece in genere possono essere da una a otto. Se sono meno di tre precedono la sposa in fila. Se sono di numero pari avanzeranno in coppia, se sono dispari una camminerà davanti e le altre la seguiranno a due a due. La damigella d’onore, spesso la migliore amica o la sorella, dovrà coordinare il corteo e dovrà avere con sé fazzolettini e trucco per ogni evenienza. Sarà il sostegno della sposa, che l’ha scelta proprio per la sua capacità di sorreggerla in caso di forte emozione.

A differenza dei testimoni di nozze, la damigella d’onore dovrà, se richiesto, accompagnare la sposa nelle sue decisioni importanti, come la scelta dell’abito e della location, organizzerà l’addio al nubilato e sarà un punto di riferimento fino all’altare.

Come vestire le damigelle?

Le damigelle non devono primeggiare sulla sposa ed è meglio che siano vestite in toni pastello, mai in bianco. Per cerimonie pomeridiane e serali va bene l’abito lungo e si possono evitare le calze. Qualche dettaglio dovrebbe richiamare lo stile della sposa e non deve mai mancare un bouquet che faccia pendant con quello della sposa. Come alternativa si può scegliere il corsage, un mazzolino di fiori da portare legato al polso.

 

 

Catering matrimonio: come scegliere il colore degli addobbi

Catering matrimonio: come scegliere il colore degli addobbi

Quando si affronta un catering matrimonio scegliere il colore dei dettagli  è fondamentale. Una tonalità particolare crea una determinata atmosfera e trasmette un messaggio preciso. Ecco che allora allo stile adottato, che sia Shabby chic, country, etnico, romantico, minimal o tradizionale, si associa una sfumatura adatta.

catering matrimonio colori

Ogni stile ha il suo colore

Per le nozze shabby va bene dunque un tono pastello o il bianco in tutte le sue gradazioni. Devono emergere la luce e la semplicità degli oggetti, raffinati ma non troppo. Per il matrimonio etnico e il country comanda la natura. Via libera alle sfumature della terra e del legno, al verde dei prati, all’arancione del sole e al neutro beige.

Per banchetti sontuosi e di classe va bene un rosa antico, un rosso cardinale o anche tonalità più coraggiose come il viola, accompagnato però da basi chiare e rilassanti. La tradizione di un ricevimento classico in villa consiglia un massiccio uso del bianco, maestoso ed elegante.

Tipi di nozze e non solo….

L’illuminazione potrà essere intonata con nuance suggestive per momenti precisi, come l’ingresso degli sposi, l’aperitivo o lo spazio musicale. La location va tenuta in considerazione: gli addobbi dovranno anche essere in armonia con il contesto circostante. Fate attenzione ai materiali in cui è costruita la villa, al parco e alle piante intorno. Una visita preventiva è sicuramente fondamentale per non incorrere in errori di valutazione.

Ultimo, ma ugualmente importante, è il gusto degli sposi, che restano i protagonisti anche in questo particolare dettaglio.

Significato degli anniversari di matrimonio: a ognuno le sue nozze

Significato degli anniversari di matrimonio: a ognuno le sue nozze

Se vi state chiedendo il significato degli anniversari di matrimonio come le nozze d’oro o d’argento, ecco svelato l’arcano. Ogni anno è abbinato a un materiale diverso per la scelta del regalo. Ma se la definizione generale è piuttosto semplice, tutto cambia quando si entra nel dettaglio. Perché ogni regione ha le sue tradizioni che possono cambiare anche in virtù di mille altre varianti, come l’immissione in commercio di nuovi materiali o l’affermarsi di superstizioni prima inesistenti.
anniversari di matrimonio

Anniversari di matrimonio: ecco i materiali più importanti

Tra le nozze più significative compare senz’altro quella del primo anno che sembra ricollegarsi alla carta. Negli anni successivi si passa rispettivamente al cotone, al cuoio, ai fiori, al legno, al ferro, al rame, al bronzo, alla ceramica e alla latta del decimo anno. Tra venti e trenta compaiono: acciaio, seta, avorio, pizzo, cristallo fino al quindicesimo. Si riprende a venti con lo smeraldo.

Man mano che si avanza il materiale si impreziosisce, come se fosse un simbolo del legame che resiste al tempo e diventa sempre più pregiato. Per il venticinquesimo anno sono tutti d’accordo. È la volta delle nozze d’argento, mentre il cinquantesimo è d’oro e il settantacinquesimo di platino. Il consiglio per i regali è altrettanto curioso, perché per ogni anno la guida è il materiale, ma per gli ultimi anniversari il dono suggerito è una grande festa in famiglia. Sarà perché questo è proprio il bene più importante? Sarà questo forse il traguardo più ambizioso? Ogni situazione cambia ovviamente e per ogni coppia ci saranno infiniti altri traguardi. Ma ci piace pensare che la famiglia sia la cornice migliore per celebrare queste ricorrenze così importanti!

 

Matrimoni vip del 2016: curiosità e tendenze

Matrimoni vip del 2016: curiosità e tendenze

Matrimoni vip 2017: tante star e celebrità hanno detto il fatidico sì in questi primi sei mesi dell’anno. Queste nozze più o meno celebri possono essere spunti interessanti per l’organizzazione dei propri eventi.

torta nuziale - matrimoni vip 2017

Matrimoni vip 2017: giugno

Per iniziare Laetitia Casta è convolata a nozze con Louis Garrel sulla spiaggia corsa di Lumio accompagnata da una ristretta cerchia di amici. Il ricevimento è stato molto semplice con una lunga tavola allestita sotto una tenda e balli fino all’alba.

Jessica Chastain e Gian Luigi Russo si sono sposati nella residenza di famiglia dello sposo in provincia di treviso: matrimonio classico e abito da favola per la bellissima sposa.

Matrimoni vip 2017: maggio

Miranda Kerr e Evan Spiegel, ideatore di Snapchat, si sono detti “sì” nella loro casa californiana di Brentwood. La cerimonia è stata intima e raccolta, come anche il ricevimento.

Nozze principesche per Pippa Middleton e James Matthews. Il matrimonio della sorella della principessa Kate è stato più che tradizionale con circa 300 invitati.

C’è qualcuno poi che vocifera che ci siano state nozze segrete tra Miley Cirus e l’attore Liam Hemsworth, che secondo l’opinione pubblica si sono comunque fidanzati ufficialmente.

Significato dei confetti per il matrimonio

Significato dei confetti per il matrimonio

Conoscete il significato dei confetti per il matrimonio? Questi piccoli dolcetti sono sicuramente il simbolo per antonomasia delle nozze. Già nell’antichità, precisamente in epoca romana, si utilizzavano per le celebrazioni solenni: l’unica differenza era il miele al posto dello zucchero. Secondo altre ipotesi il confetto nasce nel XIII secolo, sempre ricoperto di miele indurito. Con l’arrivo dello zucchero per opera degli arabi si arriva alla ricetta tradizionale. Risale al 1400 la nascita della produzione del confetto di Sulmona, apprezzato ancora oggi. Sempre nello stesso secolo e in questa zona si iniziano a confezionare le prime “bomboniere”, con confetti legati insieme da fili di seta e utilizzati per la decorazione di oggetti.

significato dei confetti

Significato dei confetti: serviteli con cura

Per il matrimonio la tradizione si è evoluta fino ai giorni nostri secondo un preciso rituale. La confezione deve contenere un numero dispari di confetti onde evitare una cattiva sorte. Il numero dispari infatti è indivisibile e proprio questo è l’augurio che viene fatto alla coppia. Rispettivamente cinque confetti simboleggiano fertilità, lunga vita, salute, ricchezza e felicità; tre rappresentano la coppia e un figlio, uno indica un evento unico. Il colore dovrebbe essere rigorosamente bianco per ribadire la purezza del nuovo legame.

Se volete rispettare le usanze la sposa dovrà distribuire confetti sfusi agli invitati, prendendoli con un cucchiaio d’argento.

Tra tanti tipi, quale scegliere?

Ecco poi qualche indicazione più pratica per la scelta del tipo.

Le mandorle usate sono prevalentemente di due qualità: quella di Avola, pregiata e di forma più piatta, e quella Californiana, di produzione industriale e dalla caratteristica forma più arrotondata. La prima è la scelta più elegante.

Potete poi allietare gli ospiti con la confettata, una ampia scelta di gusti diversi che devono affiancare senza sostituirla la tradizionale variante con la mandorla. Un suggerimento di stile? Torta Sacher o la sfiziosa Pera e Cannella.

confettata confetti matrimonio nozze

 

 

Macarons ricetta e storia

Macarons ricetta e storia

macarons sono considerati dolcetti francesi, ma le loro origini sono tutte italiane. Sembra infatti che siano nati nel 1500 nei dintorni di Venezia e da qui poi sarebbero partiti per la Francia con Caterina de’ Medici che portò con sé a Parigi un pasticcere italiano.

macarons ricetta

 

Quella diffusa oggi è la variante modificata nella pasticceria francese Ladurée. La ricetta prevede ingredienti molto semplici: chiara d’uovo, farina di mandorle, zucchero a velo, zucchero semolato e un pizzico di sale. Anche se non è facilissimo, preparare i macarons in casa è possibile e non richiede grandi attrezzature.

 

Ricetta dei macarons

Basta frullare le mandorle e lo zucchero a velo e montare a neve ferma le chiare d’uovo con il pizzico di sale cui va unito progressivamente lo zucchero semolato. La meringa così ottenuta va aggiunta pian piano alle mandorle tritate setacciate senza farla smontare.

Per dare la giusta forma ai pasticcini è necessario inserire il composto in una sac à poche e formare tanti piccoli dischi su una teglia precedentemente coperta con carta da forno. Dopo una mezz’ora di riposo far cuocere a una temperatura di 140° circa per un quarto d’ora. Il forno deve essere già caldo.

Per la crema va bene una crema ganache fatta con cioccolato bianco e panna fresca. Per varianti più semplici va bene anche una marmellata del gusto che preferite. Consigliabile sempre la confettura di albicocche. Nella pasta si possono aggiungere anche coloranti alimentari per un maggiore effetto scenografico, perfetto per abbellire la tavola degli eventi.

macarons colorati

Se è necessario conservare i macarons, è consigliabile tenerli in frigorifero e tirarli fuori quindici minuti prima di servirli. la crema avrà il giusto tempo per ammorbidirsi. Possono anche essere congelati, ma bisogna avere poi l’accortezza di tirarli fuori mezz’ora prima di servirli.

Ingredienti

Pasta

200 g mandorle

200 g zucchero a velo

200 g zucchero semolato

150 g albumi d’uovo

 

Farcitura

Crema ganache o marmellata

Nozze e tulipani: storia del fiore dell’amore

Nozze e tulipani: storia del fiore dell’amore

Il fiore associato al matrimonio è spesso la rosa, ma in realtà dovrebbe essere il tulipano. Nozze e tulipani sono un binomio vincente. Questo fiore bellissimo e semplice simboleggia infatti l’amore profondo, il legame che dura una vita. Ecco perché…

xd4a3486

Segreti e storia del tulipano: ecco perché sceglierlo

La sua storia è molto affascinante: il nome deriva dalla parola turca “tullband” che vuol dire “turbante”, al quale si avvicina la forma della corolla. Il tulipano sarebbe nato dalle gocce di sangue di un ragazzo che si suicidò perché infelice in amore. Nel 1500 il fiore acquistò una grande fama, perché il sultano Solimano il Magnifico lo amava molto. In questo periodo fu portato anche a Vienna e poi in Olanda e Inghilterra.

Oltre alla sua storia e al suo significato, è importante sapere che anche il colore è un elemento da non sottovalutare. Scegliere una tonalità o un’altra comporta la trasmissione di un messaggio specifico. Il tulipano giallo richiama il calore del sorriso, quello screziato la ricchezza degli occhi di chi lo riceve. Il rosa simboleggia un gesto d’affetto, mentre il bianco può essere collegato a una richiesta di perdono.

Il tulipano rosso, inutile dirlo, è un vero e proprio messaggio d’amore, una dichiarazione aperta di un impegno profondo.

decorazione tavola tulipani rossi

Per questo si può tranquillamente affermare che è proprio il tulipano il fiore del matrimonio. Perfetto nel bouquet da sposa, nelle decorazioni della location o della chiesa è azzeccatissimo in qualsiasi colore, ancora meglio se in splendido rosso vermiglio.

tulipani centro tavola